Salta al contenuto principale
  • Men' Six Nations
  • Women's Six Nations
  • U20 Six Nations

Annunciate le date del Guinness Sei Nazioni 2023

Nazioni

Dopo la conclusione di un’edizione di grande successo del Guinness Sei Nazioni, che ha visto la Francia vincere il suo primo Grande Slam dal 2010, sono state annunciate le partite del campionato 2023.

In programma con sullo sfondo la Coppa del Mondo di rugby, il Guinness Six Nations 2023 darà il via a un anno enorme per il rugby e offrirà a squadre e giocatori l’opportunità di prepararsi al meglio per la Coppa del Mondo nello stesso anno. Al via il 4 febbraio al Principality Stadium di Cardiff, il Galles ospiterà l’Irlanda, che quest’anno ha vinto la Triple Crown. Lo stesso giorno, la Scozia si recherà a Twickenham per affrontare l’Inghilterra e cercherà di mantenere la Calcutta Cup. Il primo turno di incontri si chiude con l’Italia che accoglie a Roma i campioni della Francia, domenica 5 febbraio.

Il secondo round inizia con l’Irlanda, che è arrivata seconda nel campionato di quest’anno, affrontando la Francia a Dublino l’11 febbraio. Il terzo round vede la secolare rivalità anglo gallese giocata a Cardiff, quando il Galles ospita l’Inghilterra, in uno scontro che ha regalato un’emozione incredibile nel corso degli anni. Una partita che passerà alla storia, dopo l’importante vittoria dell’Italia sul Galles a Cardiff, per il Guinness Six Nations di quest’anno, si trasferisce a Roma per il quarto round del campionato 2023. Nello stesso turno, l’Inghilterra torna a casa per Le Crunch, sperando che il vantaggio casalingo possa fare la sua parte contro la Francia.

Il Super Saturday inizia sabato 18 marzo, con la Scozia che affronterà l’Italia a Edimburgo, prima che l’azione si sposti a Parigi per la Francia contro il Galles. L’ultima partita del weekend del giorno di San Patrizio è opportunamente a Dublino, con l’Irlanda che ospiterà l’Inghilterra, in quella che sarà un’altra giornata eccezionale del dramma del Guinness Sei Nazioni.

Commentando l’annuncio delle partite, il CEO di Six Nations Rugby, Ben Morel, ha dichiarato: “Il campionato 2022 si è concluso con uno dei Super Saturday più emozionanti della storia con un’incredibile prestazione dell’Italia, una vittoria della Triple Crown per l’Irlanda e un tanto atteso Grande Slam per Francia. Ancora una volta, i fan hanno dovuto aspettare che si giocasse la partita finale per sapere chi sarebbero stati i campioni di quest’anno e l’azione di rugby non ha deluso. La combinazione dell’incredibile copertura televisiva del campionato e dell’atteso ritorno dei fan alle partite ha fatto sì che il Guinness Sei Nazioni di quest’anno fosse davvero speciale. Mentre guardiamo al Guinness Six Nations 2023, ci sono così tante trame che si svolgeranno nei cinque round di partite. Questa è una parte fantastica di ciò che rende il campionato così unico e ciò che continua ad affascinare l’immaginazione del pubblico e dei fan di tutto il mondo”.